Obiettivo Italia Centrale Ristampa aggiornata al 2015

Camperando tra Lazio, Toscana, Marche, Umbria e Abruzzo



Questa guida vi accompagnerà nel vostro viaggio di scoperta delle cinque regioni dell'Italia centrale (il Lazio, la Toscana, l'Umbria, le Marche e l'Abruzzo), con la loro splendida natura, le coste tirreniche e adriatiche, le vette appenniniche e le dolci colline toscane e umbre; vi accompagnerà nella visita di città celeberrime come Roma, Firenze, Pisa o Assisi che hanno reso famosa l'Italia nel mondo e di tutte quelle località anche minori che arricchiscono il territorio e sono testimoni da secoli delle civiltà e degli artisti che hanno reso grande l'Italia: dagli Etruschi agli imperatori romani, da Giotto a Michelangelo, da Piero della Francesca a Raffaello. Proverà a guidarvi tra la solennità dei palazzi del potere e delle basiliche cattedrali e il misticismo dei percorsi dei pellegrini medievali come la Via Francigena, facendovi scoprire pievi romaniche e santuari francescani.

Ma sarà anche un viaggio tra i colori del territorio, dalle terre di Siena al blu delle coste marchigiane, dal verde del Chianti a quello della campagna umbra e dei boschi dell'Appennino, dal bianco perenne del Gran Sasso, innevato anche in piena estate, a quello delle Alpi Apuane, dove il candore della pietra ha stimolato da secoli i più grandi scultori del mondo a realizzare i loro capolavori. Un viaggio dove troveranno concreta realtà le immagini dell'arte e gli episodi della storia studiati fin da piccoli nei libri di scuola, dalle antichità etrusche e romane ai tesori del Rinascimento, dalla grande stagione barocca alle architetture razionaliste del Novecento.

Se siete giunti nella lettura di questa premessa fino a questo punto, non potrete non condividere la massima del poeta persiano del '200 Moslih Eddin Saadi: Un viaggiatore senza osservazione è come un uccello senza ali. Perché mai come in questo caso la fama delle grandi mete può tenere nascosta l'importanza di tutto ciò che non è solo "contorno", ma che a ragione può trasformarsi in obiettivo stesso del viaggio, con plurime sfaccettature e mille possibili approfondimenti. Allora, buona strada a tutti. Magari leggendo le pagine che seguono e sfruttando le idee, le informazioni e le sensazioni che vi troverete.

I quattordici itinerari

Sono quattordici gli itinerari di questa guida alla scoperta dell'Italia centrale, tra Lazio, Toscana, Umbria, Marche e Abruzzo, tutti corredati dalle soste camper, i box con le manifestazioni del territorio e i prodotti tipici.

Ecco in sintesi la descrizione dei vari itinerari, descritti da specifiche mappe e corredati dai punti sosta camper, dalle aree attrezzate e dai campeggi completati dalle coordinate GPS.

Il primo itinerario, di fatto a chilometri zero, non poteva non riguardare la capitale, con la sua storia e i suoi monumenti, con le piazze, i musei, le chiese e i palazzi del potere, ma anche con il Vaticano, l'EUR e l'Appia antica, con i suoi odori e i suoi sapori, insomma con il suo fascino di città eterna.
Il secondo itinerario si snoda per circa 450 chilometri tra le province di Roma, Rieti e Terni, lambendo anche quella di Perugia, in alcuni dei luoghi che hanno visto la nascita del monachesimo occidentale, e tocca Tivoli, Arsoli, il Parco dei Monti Simbruini, Subiaco, Castel di Tora, Colle di Tora, Posticciola, Rocca Sinibalda, l'Abbazia di Farfa, Toffia, Cittaducale, il Convento di Fonte Colombo, Greccio, Rieti, il Convento della Foresta, Poggio Bustone, Piediluco, la Cascata delle Marmore, Narni, Spoleto, il Parco dei Monti Sibillini, Norcia, Cascia e Roccaporena.
Lasciando Roma verso nord, andiamo adesso alla scoperta del Viterbese, con la Tuscia e la Maremma laziale, in un itinerario di circa 260 chilometri a contatto con una natura pittoresca e in visita a suggestivi centri storici che affondano le loro origini indietro nel tempo fino alla civiltà etrusca: Civita Castellana, Orte, Bomarzo, Viterbo, Montefiascone, Bagnoregio, Civita, Bolsena, Acquapendente, Gradoli, Capodimonte, Marta, Tuscania, Tarquinia, Montalto di Castro e Vulci.
Stavolta andiamo a sud di Roma, tra i Castelli Romani, l'entroterra pontino e la costa del Circeo, fino al confine con la Campania in un tragitto di poco meno di 300 chilometri che tocca il Lago Albano, Frascati, Grottaferrata, Castelgandolfo, Velletri, Genzano, l'Oasi di Ninfa, l'Abbazia di Valvisciolo, Sermoneta, Latina, l'Abbazia di Fossanova, il Parco Nazionale del Circeo, Sabaudia, San Felice Circeo, Terracina, Fondi, Itri, Sperlonga, Gaeta, Formia e Minturno.
Questo itinerario, di poco più di 200 chilometri, risale dal sud del Lazio fin quasi alla capitale esplorando la Ciociaria e le antiche cittadine del Lazio sud-orientale, nella provincia di Frosinone, lungo l'antica Via Latina; le località toccate sono Cassino, con l'Abbazia di Montecassino, Aquino, Arpino, Isola del Liri, l'Abbazia di Casamari, Veroli, Frosinone, Ferentino, Alatri, Collepardo, la Certosa di Trisulti, Fiuggi, Anagni, Valmontone e Palestrina.
Con questo itinerario di oltre 450 chilometri si entra in Toscana per visitarne il territorio costiero tirrenico con l'Argentario, la Maremma, i borghi medievali della Val di Cornia, l'isola d'Elba e le enigmatiche aree archeologiche etrusche dell'immediato entroterra. Si toccano l'Argentario con Orbetello, Porto Ercole e Porto Santo Stefano, il Parco dell'Uccellina, Grosseto, Castiglione della Pescaia, Vetulonia, Massa Marittima, Chiusdino con l'Abbazia di San Galgano, Piombino, l'isola d'Elba con Portoferraio e Rio Marina, Baratti, Populonia, Venturina, Campiglia Marittima, Suvereto, Sassetta, Castagneto Carducci, Bolgheri, Volterra, Rosignano Marittimo e Livorno.
Si va alla scoperta della Toscana del nord, toccando in un percorso di poco più di 300 chilometri le province di Massa-Carrara, Lucca, Pisa, Pistoia e Prato e giungendo infine quasi a Firenze; le località visitate sono Carrara, Massa, Forte dei Marmi, Marina di Pietrasanta, Pietrasanta, Camaiore, Viareggio, Pisa, Lucca, Altopascio, Collodi, Pescia, Montecatini, Pistoia, Vinci, Anchiano, Prato, Barberino del Mugello, Scarperia e Fiesole.
Eccoci nel cuore della Toscana rinascimentale, tra Firenze, i suggestivi borghi del Valdarno, la Val d'Elsa e il Chianti, Siena; un suggestivo percorso d'arte di 200 chilometri o poco più che, dopo Firenze e le località della sua periferia come Pontassieve, Pratolino, Settimo Fiorentino o Scandicci, seguendo il più delle volte l'antico percorso della Via Francigena, tocca San Casciano Val di Pesa, Certaldo, Poggibonsi, San Gimignano, Colle Val d'Elsa, Abbadia Isola, Monteriggioni, quindi Castellina, Radda e Gaiole in Chianti, prima di giungere a Siena.
La Val d'Orcia, la Val di Chiana e il lago Trasimeno, che incorniciano il territorio a sud di Siena, nonché l'aretino e la Val Tiberina sono i territori nei quali si sviluppa questo itinerario di circa 350 chilometri che, lasciata Siena verso sud, tocca Buonconvento, l'Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, Montalcino, l'Abbazia di Sant'Antimo, Abbadia San Salvatore, Radicofani, San Quirico d'Orcia, Bagno Vignoni, Pienza, Montepulciano, Chianciano, Chiusi, Città della Pieve, Castiglione del Lago e il Lago Trasimeno, Cortona, Castiglion Fiorentino, Arezzo, Anghiari e Sansepolcro.
Questo itinerario si svolge tutto tra gli splendidi borghi murati dell'Umbria e sulle strade del misticismo francescano, toccando in poco più di 250 chilometri Orvieto, Corbara, Todi, Montefalco, Foligno, l'Abbazia di Sassovivo, Spello, Assisi, Perugia, San Giusto, Gubbio, Umbertide e Città di Castello.
Entriamo nella regione Marche attraverso la Valle del Metauro per la visita dei borghi dell'Urbinate per poi raggiungere l'Adriatico e puntare verso sud, nell'entroterra anconetano; poco meno di 400 chilometri fra le rocche di Sant'Angelo in Vado, Urbania, Urbino, Fossombrone, Fano, Pesaro, Gradara, il litorale fra Torrette e Marotta, Senigallia, Corinaldo, Mondavio, Arcevia, le Grotte di Frasassi, Fabriano, Jesi e Chiaravalle.
Da Ancona e dal Parco del Conero prende avvio questo tour che tocca anche i borghi e i Santuari dell'entroterra anconetano prima di andare all'esplorazione del territorio maceratese e del Fermano. In circa 300 chilometri si toccano Ancona, il Parco Naturale del Monte Conero, il litorale tra Portonovo, Sirolo, Numana e Porto Recanati, Offagna, Osimo, Castelfidardo, Loreto, Recanati, Macerata, San Severino Marche, Camerino, Rocca Varano, Caldarola, Tolentino, il Castello della Rancia, l'Abbadia di Fiastra, Urbisaglia, Civitanova Marche, Fermo, Monterubbiano e Moresco.
Il territorio della Valle del Tronto, nel sud delle Marche, e il nord dell'Abruzzo, con il Parco del Gran Sasso e quello del Sirente-Velino, rappresentano lo scenario di questo itinerario che tocca, in circa 300 chilometri, San Benedetto del Tronto, Acquaviva Picena, Offida, Ascoli Piceno, Civitella del Tronto, Isola del Gran Sasso, Castelli, l'Aquila, Fossa, le Grotte delle Stiffe, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, Rovere, Ovindoli, Celano, l'area archeologica di Alba Fucens, Avezzano e Tagliacozzo.
L'ultimo itinerario, tutto in terra abruzzese, è un mix tra mare e monti, dato che coniuga la costa adriatica con l'entroterra pescarese e chietino, e inoltre la Maiella e il territorio di Sulmona. In 350 chilometri si toccano Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Pineto, Atri, Penne, Loreto Aprutino, Chieti, Ortona, San Vito Chietino, l'Abbazia di Fossacesia, Lanciano, Guardiagrele, Bomba, Roccaraso, Rivisondoli, Pescocostanzo, Sulmona e l'Abbazia di Santo Spirito al Morrone.
Obiettivo Italia Centrale
Ristampa aggiornata al 2015
Edizioni Fotograf Palermo (2013)
ISBN 978-88-97988-20-5
472 pagine, 793 foto
€ 36.00 + spese postali

   Sfoglia la guida
Premessa
Introduzione
Un po' di storia
Il territorio e la viabilità
Il patrimonio monumentale e artistico
L'economia
L'Italia centrale
dalla A alla Z
A = Appennini
B = Brunelleschi
C = Cucina
D = Dante Alighieri
E = Etruschi
F = Formaggi
G = Giotto
H = Hotel, campeggi e aree camper
I = Isole
L = Lingua e dialetti
M = Mare
N = Natura
O = Olio d'oliva
P = Papato e Stato del Vaticano
Q = Quando andare
R = Rinascimento
S = Santi
T = Tratturi
U = Unità (d'Italia)
V = Vini
Z = Zecca
Indice dei luoghi
Indice delle manifestazioni
Il decalogo del camperista responsabile
Gli autori
Gli itinerari
Vacanze Romane
  • I romani e i turisti
  • Roma antica
  • I palazzi del potere e le piazze del rinascimento
  • Il Vaticano e Trastevere
  • L'Ostiense, l'EUR e l'Appia Antica
  • Odori e sapori
Suggestioni mistiche
  • Tivoli e a Valle dell'Aniene
  • Dal Lago di Turano a Cittaducale
  • La Valle Santa Reatina e il misticismo francescano
  • Dalla Cascata delle Marmore a Spoleto
  • La sacralità dei Monti Sibillini
Reminiscenze etrusche
  • L'Agro Falisco
  • Viterbo, la città dei Papi
  • Attorno al Lago di Bolsena
  • La Maremma laziale
Lungo la Via Appia
  • I Castelli Romani
  • L'entroterra pontino
  • Il Circeo e il litorale tirrenico laziale
Un tuffo nella natura
  • Nel cuore della Ciociaria
  • Lungo l'antica Via Latina
Sulle tracce degli etruschi
  • L'Argentario e l'Uccellina
  • Nel cuore della Maremma
  • La Val di Cornia e l'Elba
  • Verso Livorno
Tesori di marmo e non solo
  • Fra le Alpi Apuane e la Versilia
  • Pisa e Lucca
  • L'appennino pistoiese e la Valdinievole
  • Prato e il Mugello
Meraviglie del Rinascimento
  • Firenze e il Valdarno
  • Lungo la Via Francigena tra Val di Pesa e Val d'Elsa
  • Il Chianti, sui luoghi del vino più famoso del mondo
  • Il fascino di Siena
Rapsodia in ocra
  • La Via Francigena tra Val d'Arbia e Val d'Orcia
  • La Val di Chiana e il Lago Trasimeno
  • Il territorio aretino e la Val Tiberina
Nel cuore d'Italia
  • Tra borghi murati e santuari solenni
  • La Valle Umbra
  • Perugia, scrigno di tesori
  • Profumo di medioevo
Tra antichi borghi e possenti fortezze
  • La Valle del Metauro
  • Il litorale adriatico attorno a Fano
  • Senigallia e la Marca Anconetana settentrionale
Sentinelle sul mare
  • Ancona e la Riviera del Conero
  • Borghi e Santuari della Marca Anconetana meridionale
  • Il territorio maceratese
  • Fermo e dintorni
Fra natura e tesori di pietra
  • La Valle del Tronto
  • Il Parco del Gran Sasso e L'Aquila
  • Il Parco Sirente-Velino e la Marsica
Profumo di mare e di ...confetti
  • La costa teramana
  • I borghi dell'entroterra pescarese
  • Chieti e la costa dei trabocchi
  • Il Parco della Maiella e Sulmona

Vacanze Romane - Roma

Suggestioni mistiche - La Sabina, la Valle Santa Reatina e l'Umbria del sud

Reminiscenze etrusche - Il nord della provincia di Roma e il Viterbese

Lungo la Via Appia - Il sud della provincia di Roma e il frusinate

Un tuffo nella natura - La Ciociaria

Sulle tracce degli etruschi - La costa tirrenica toscana da Orbetello a Livorno

Tesori di marmo e non solo - Dalle Alpi Apuane alla Versilia, da Pisa a Lucca, dall'Appennino pistoiese al Mugello

Meraviglie del Rinascimento - Tra Firenze e Siena

Rapsodia in ocra - Il territorio senese sud-orientale e l'aretino

Nel cuore d'Italia - L'Umbria

Tra antichi borghi e possenti fortezze - La Marca Urbinate e il nord dell'Anconetano

Sentinelle sul mare - La Marca Anconetana meridionale, il Maceratese e il Fermano

Fra natura e tesori di pietra - Le province di Ascoli Piceno, Teramo e l'Aquila

Profumo di mare e di ...confetti - La costa abruzzese tra Teramo e Pescara, Chieti, il Parco della Maiella e il territorio di Sulmona
©2012-2017 Mimma Ferrante & Maurizio Karra - Le Vie del Camper - Edizioni Fotograf Palermo
È vietata la riproduzione anche parziale dei testi e delle opere citate senza l'autorizzazione scritta degli autori e dell'editore
ggs2012  |  info cookie policy e disclaimer
Forse potrebbe interessarti anche:
Obiettivo Italia Meridionale
Dodici itinerari alla scoperta delle cinque regioni del sud Italia: Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria, tra mare, gastronomia, archeologia e arte.