Questo sito e gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie di servizio e di analisi. È possibile rifiutare l'utilizzo dei cookie ma, in questo caso, alcune funzioni del sito potranno non essere disponibili. In caso di rifiuto verranno utilizzati unicamente cookie tecnici e funzionali, in seguito automaticamente rimossi entro 24 ore dal termine della navigazione. Sarà possibile in seguito modificare la propria scelta tramite il link Cookie policy, presente in fondo alla home page del sito.

Comunico, ergo sum
Elementi di linguistica generale e di sociologia della comunicazione

La capacità di trasformare i nostri pensieri in una stringa di suoni che un altro essere umano può decifrare è il dono più straordinario di cui la natura ci ha dotati. Ma, per quanto tutti gli esseri umani possiedano abilità linguistiche simili e capacità biologiche preposte alla comunicazione innate, nessun bambino nasce con una predisposizione naturale a imparare una lingua invece di un'altra. Ciononostante, quando inizia a parlare la lingua dei genitori e del suo gruppo sociale, è subito portato a considerare quella lingua come "universale". Ma così non è. Per questa medesima ragione studiare il linguaggio e i sistemi linguistici non è una cosa facile e immediata, dato che il linguaggio è qualcosa su cui non riflettiamo e con il quale abbiamo, fin dalla fanciullezza, una familiarità diretta e spontanea.

Il considerare poi con la stessa attenzione i fatti fonici e quelli grafici di una lingua, ossia l'ammettere una corrispondenza (per quanto non necessaria) fra i due sistemi simbolici in cui una cultura si esprime e attraverso cui permette la comunicazione interpersonale, ci porta ad allargare il campo di osservazione a quei fatti inerenti la comunicazione che, in senso stretto, non dovrebbero considerarsi linguistici ma che poi, a una più attenta analisi, ci accorgiamo essere in effetti ulteriori sistemi di comunicazione, anche se in senso lato: le immagini, i gesti, i suoni melodici, gli oggetti, ecc..

Questi e molti altri sono gli argomenti trattati in questo libro, dedicato alla logica dei messaggi verbali e non verbali e a tutti quei comportamenti che identificano le modalità di comunicazione mettendole in relazione con le strutture relazionali tra individui e individui e tra individui e gruppi sociali.

Indice


Introduzione

La lingua come strumento del sapere e dei rapporti sociali

Fattori della comunicazione linguistica

L'analisi linguistica

Le categorie, le strutture logico-grammaticali e i modelli etno-sociali

Lingua, dialetti, gerghi

Il nuovo linguaggio di media e social

La comunicazione non linguistica: mimica e gestualità

La comunicazione non linguistica: gli oggetti

La comunicazione letteraria

La comunicazione artistica

La comunicazione musicale

La comunicazione tecnico-scientifica e i codici alternativi

Indice

Clicca qui per
richiedere il volume
(la pubblicazione non è disponibile in libreria)
Comunico, ergo sum
Edizioni Fotograf Palermo
ISBN 978-88-97988-51-9
132 pagine, € 14.00 + spese postali








©2012-2022 Mimma Ferrante & Maurizio Karra - Le Vie del Camper - Edizioni Fotograf Palermo
È vietata la riproduzione anche parziale dei testi e delle opere citate senza l'autorizzazione scritta degli autori e dell'editore
ggs2012
Forse potrebbe interessarti anche:
Professione cadavere
Un cadavere che appare e scompare misteriosamente, un giovane investigatore privato, Remo Pancaldi, squattrinato e al suo primo caso: scoprire se la salma esiste veramente!