Obiettivo Alpi

Camperando tra le città e le valli alpine di Svizzera, Liechtenstein e Austria



Questa guida vi accompagnerà nel vostro viaggio di scoperta dei territori alpini della Svizzera, del Liechtenstein e dell'Austria, con qualche estensione anche al di qua dei nostri confini, in Val d'Ossola e Alto Adige. Un viaggio all'interno di una natura maestosa come le cime sempre innevate delle vette alpine, le verdissime vallate che si aprono e si incuneano tra i rilievi e l'azzurro dei mille laghi che accendono con i loro colori tutto l'arco alpino; ma anche un viaggio tra città che hanno fatto la storia dell'Europa, da Ginevra a Vienna, e piccoli affascinanti borghi dove il peso delle tradizioni è percepibile a ogni angolo; e anche un viaggio fra le diatribe degli scontri di religione che hanno infuocato l'Europa del '500 causando l'insanabile frattura fra cattolicesimo e riforma calvinista.

Una guida incentrata per la massima parte su due stati confinanti con la nostra Italia, eppure spesso poco conosciuti, essendo considerati soprattutto dai camperisti più come territori di transito verso mete più lontane che essi stessi mete di un viaggio: da un lato la Svizzera, stato federale a cui è del tutto estraneo il concetto di nazione, con i suoi Cantoni legati ciascuno alla sua storia, la sua lingua e la sua religione, e le sue tanti città-capitali, da Ginevra a Losanna, da Basilea a Zurigo, da Berna a Lucerna; dall'altro l'Austria, dove è ancora possibile toccare con mano le tracce del lungo passato asburgico, con la comune identità religiosa cattolica che è riuscita a resistere all'impeto delle invasioni dell'impero ottomano e dell'islam, con le sue peculiarità architettoniche, come le onnipresenti colonne della Vergine, gli edifici barocchi con le facciate decorate o quelli più recenti, influenzati dalla secessione viennese, in un'atmosfera comunque sempre segnata dall'eleganza e dallo charme. Un viaggio, quindi, di grande interesse perché in grado di fornirci molteplici chiavi di lettura di un territorio così vicino a noi eppure così diverso e poco conosciuto.

Un viaggio lungo quasi 3.000 chilometri alla scoperta di circa 150 località, tra grandi città, borghi alpini, suggestivi castelli e solenni abbazie, attraverso un'affascinante esplorazione che, chilometro dopo chilometro, proietta in in un panorama da favola, un viaggio da fare insieme a voi tra le pagine della guida, sfruttando le idee, le informazioni e le sensazioni che vi troverete.

I dieci itinerari

Sono dieci i grandi itinerari di cui si compone questa guida, che toccano pressochè tutti i Cantoni svizzeri, il Liechtenstein e tutti i Land austriaci, con qualche sforamento anche al di qua delle Alpi in territorio italiano. Ogni itinerario si apre con una pianta specifica che ne delinea il percorso e si chiude con le aree di sosta, i parcheggi e i campeggi utilizzati (con coordinate GPS), descrivendo le città e le altre località minori lungo il percorso; quì di seguito una sintesi dei dieci itinerari.

Il primo itinerario della guida parte dalla Val d'Ossola, in territorio italiano; superato il Passo del Sempione, si prosegue nel Cantone svizzero del Vallese e quindi nella Valle del Rodano; al di là del breve tratto all'interno dei confini italiani, si tratta quindi di un itinerario alla scoperta di una parte non eccessivamente turistica della Svizzera meridionale, tra vallate alpine, suggestivi castelli e città ricche di arte e storia: Vogogna, Macugnaga, Villadossola, Domodossola, quindi il Passo del Sempione, Brig, Visp, Leuk, Sierre, Sion, Martigny, St-Maurice e Aigle (in totale circa 280 chilometri).
Il secondo itinerario inizia dove il primo era finito, al confine con il Cantone di Vaud, proseguendo lungo la costa settentrionale (quella svizzera) del Lago Lemano e toccando, con un percorso di appena 150 chilometri il Castello di Chillon, Montreux, Vevey, Losanna, Morges, il Castello di Rolle, Nyon, Coppet e Ginevra.
Questo terzo capitolo del nostro viaggio svizzero parte dal confine italiano di Como-Chiasso per andare alla scoperta dell'area centrale della Confederazione Elvetica, toccando in circa 200 chilometri tre Cantoni, il Ticino, quello di Uri a quello di Schwyz, situato nel cuore del territorio che ha visto la nascita dello stato confederato, attraverso splendide vallate e suggestivi laghi, città ricche d'arte e borghi ricchi di storia; si parte da Mendrisio e si prosegue per Capolago, Lugano, Bellinzona, Giornico, Airolo; quindi, superato il Passo del Gottardo che separa la Svizzera italiana da quella tedesca, si toccano Andermatt, Altdorf e Schwyz.
Sono quattro i Cantoni toccati da questo quarto itinerario, che tocca alcune delle città più belle della Svizzera, ciascuna capoluogo del Cantone omonimo, da Friburgo a Berna, da Neuchâtel a Solothurn, ma lungo la strada non va trascurata la visione di suggestivi castelli e il fascino ambientale delle splendide vallate elvetiche, tra mucche, formaggi e cioccolato dai mille gusti. Le località toccate: Bulle, Gruyères, Vuippens, l'Abbazia di Hauterive, Friburgo, Berna, Neuchâtel, Biel-Benne e Solothurn (poco più di 250 chilometri).
Il nostro viaggio prosegue adesso fra le tre città più ricche della Svizzera - Lucerna, Zurigo e Basilea - dove batte più forte che altrove il cuore della finanza e dell'industria della Confederazione, toccando in circa 230 chilometri quattro dei Cantoni più a nord della Confederazione stessa. Oggetto della visita sono le città di Lucerna, Zug, Zurigo, l'Abbazia di Wettingen, il centro termale di Baden, quindi Brugg, Rheinfelden, Liestal e Basilea.
Questo itinerario parte dal Passo Resia, che segna il confine fra Italia e Austria, e tocca in circa 380 chilometri sia l'Austria che la Svizzera, nonché il piccolo Principato del Liechtenstein che si incunea in mezzo ai due stati, concludendosi lungo le sponde del Lago di Costanza, con qualche sconfinamento anche in Germania. Le località visitate sono: Nauders, Landeck, Bludenz, il Santuario Mariano di Rankwell, Feldkirch, Vaduz insieme a Balzers e Triesen nel Liechtenstein, quindi Coira, Bregenz, Lindau, Arbon, San Gallo, Costanza, Stein an Rhein e Sciaffusa.
Questo settimo itinerario, di circa 320 chilometri, si svolge tutto nella storica regione del Tirolo, al di qua e al di là del Brennero che oggi segna il confine fra Italia e Austria, lungo le valli dei fiumi Isarco e Inn, alla scoperta di splendide città d'arte, antiche miniere di sale e poderose fortezze, ma anche a contatto di una natura incontaminata. Le città toccate sono in Italia Bolzano, Chiusa, Bressanone e Vipiteno; quindi, dopo il confine austriaco, Matrei am Brenner, Innsbruck, Hall in Tirol, Wattens, il Castello di Tratzberg, Schwaz, Rattenberg, Kufstein, St. Johann in Tirol, Kitzbühel, il Passo Thurn, Matrei in Osttirol e Lienz.
Ed ecco un viaggio tra le atmosfere musicali della splendida Salisburgo, che ricorda a ogni passo il genio di Mozart, le suggestioni delle pittoresche cittadine della Valle del Salzkammergut e i tesori artistici dell'Alta Austria; un itinerario di poco meno di 400 chilometri che parte da Salisburgo per toccare, dopo un'escursione a Werfen, St. Gilgen, St. Wolfgang, Bad Ischl, Hallstat, Gmunden, Kremsmünster, Steyr, Markt St. Florian, Linz e infine Freidstadt, vicina al confine boemo.
Con il nono capitolo della nostra guida ripartiamo nuovamente dai confini italiani, stavolta da Tarvisio, per un itinerario tutto alpino fra la magica Carinzia, con i suoi laghi e le sue bellezze naturalistiche, e la verde Stiria con i tesori barocchi di Graz. Dopo Villach si toccano Velden am Wörther See, Maria-Wörth, Klagenfurt, Maria Saal, Völkermarkt, Wolsfsberg, Bad St. Leonhard im Lavanttal, Graz e Stübing, avendo percorso in tutto poco più di 300 chilometri.
Il decimo e ultimo itinerario della guida segue il percorso dell'antica Via Sacra Austriaca, tra le splendide Abbazie e i sonnolenti borghi della Bassa Austria, e si conclude tra le eleganti atmosfere senza tempo di Vienna, capitale imperiale degli Asburgo. Nei 175 chilometri del percorso si toccano Mariazell, Annaberg, l'Abbazia di Lilienfeld, Sankt Pölten, l'Abbazia di Melk, Dürnstein, Krems an der Donau, l'Abbazia di Zwettl e infine la capitale Vienna.
Obiettivo Alpi

Edizioni Fotograf Palermo (2015)
ISBN 978-88-97988-33-5
292 pagine, 489 foto
€ 29.00 + spese postali

   Sfoglia la guida
Premessa
Introduzione
Il pianeta Svizzera
La piccola grande Austria
Un po' di storia
Clima
Fuso orario
Documenti
Valute e costo della vita
Strade e viabilità
Shopping e orari di apertura di negozi e musei
Cucina
Collegamenti Internet
Tourist Card
Uffici del Turismo
La Svizzera e l'Austria
dalla A alla Z
A = Alpi
B = Banche svizzere
C = Cioccolato
D = Dogana
E = Economia
F = Formaggi
G = Guardie svizzere
H = Hotel, campeggi e parcheggi
I = Impero asburgico
J = Jugendstil
L = Ladini
M = Mozart
N = Natura
O = Orologeria
P = Passi e trafori alpini
Q = Quando andare
R = Riforma calvinista
S = Sissi
T = Tell (Guglielmo)
U = Usi, costumi e folclore
V = Valzer
Z = Zwingli
Indice dei luoghi
Il decalogo del camperista responsabile
Gli autori
Gli itinerari
L'isola che non c'è
  • La Val d'Ossola e il Passo del Sempione
  • La Valle del Rodano nel Cantone del Vallese
Primavera sul lago
  • Il Cantone di Vaud
  • Il Cantone di Ginevra
Sulle orme di Guglielmo Tell
  • Il Cantone Ticino
  • Dal Gottardo a Schwyz
Anima elvetica
  • La valle della Gruyère e il Cantone di Friburgo
  • Berna, la capitale federale
  • Da Neuchâtel a Solothurn
Un mix di charme e ricchezza
  • Lucerna e Zug
  • I Cantoni di Zurigo e di Aargau
  • Lungo il Reno fino a Basilea
Nella terra di mezzo
  • Il Voralberg austriaco
  • Il Principato del Liechtenstein e la città di Coira
  • Il Lago di Costanza
  • Lungo il Reno fino alle cascate di Sciaffusa
Il magico Tirolo
  • Il Tirolo del sud da Bolzano al Brennero
  • La Valle dell'Inn e il Tirolo austriaco
Nel segno di Mozart
  • Le magiche atmosfere di Salisburgo
  • La suggestiva valle del Salzkammergut
  • Fra romantiche cittadine e sontuose Abbazie nell'Alta Austria
Montagne verdi
  • La Carinzia e il Lago Wörther
  • Dal Lavanttal alla Stiria
Fascino asburgico
  • La Via Sacra austriaca
  • I fasti di Vienna

L'isola che non c'è - La Val d'Ossola e il Cantone Vallese

Primavera sul lago - La costa svizzera del Lago Lemano: i Cantoni di Vaud e di Ginevra

Sulle orme di Guglielmo Tell - I Cantoni Ticino, di Uri e di Schwyz

Anima elvetica - I Cantoni di Friburgo, di Berna, di Neuchâtel e di Solothurn

Un mix di charme e ricchezza - I Cantoni di Zug, di Zurigo, Arrgau e di Basilea

Nella terra di mezzo - Il Voralberg austriaco, il Liechtenstein e i Cantoni svizzeri di Graübunden, San Gallo e Sciaffusa

Il magico Tirolo - La Valle dell'Isarco in Alto Adige e il Land austriaco del Tirolo

Nel segno di Mozart - Il Salisburghese e l'Alta Austria

Montagne verdi - La Carinzia e la Stiria

Fascino asburgico - La Bassa Austria e Vienna
©2012-2017 Mimma Ferrante & Maurizio Karra - Le Vie del Camper - Edizioni Fotograf Palermo
È vietata la riproduzione anche parziale dei testi e delle opere citate senza l'autorizzazione scritta degli autori e dell'editore
ggs2012  |  info cookie policy e disclaimer
Forse potrebbe interessarti anche:
Obiettivo Italia Nord Orientale
Dieci itinerari alla scoperta della natura, dei borghi e delle città delle quattro regioni del nord-est italiano: Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.