Scommessa con la storia
A spasso nella Palermo del Risorgimento

La raccolta di narrativa della collana "Le Vie del Camper" si arricchisce di un nuovo capitolo. Si tratta di "Scommessa con la storia", un romanzo giallo ambientato nel capoluogo siciliano, con due storie fra loro intrinsecamente legate, la prima della Palermo di fine '900, la seconda del periodo risorgimentale.

In una città solitaria, abbandonata da molti dei suoi abitanti per la canicola ferragostana, una donna per un banale malore ricorre all'unico medico che si è dichiarato disponibile a riceverla nel suo studio; ma al suo arrivo trova il medico già cadavere.

Quella morte misteriosa fa emergere pian piano degli strani agganci con un'altra storia antica e dimenticata, avvenuta in pieno Risorgimento, e in tutto questo la donna, suo malgrado, si troverà coinvolta come protagonista: da un lato, nel tentativo di sfuggire all'ignoto assassino che, riconosciutala, cercherà di fare terreno bruciato intorno alla sua persona; dall'altro, ricostruendo, con l'effimera eppur valida assistenza di un'inquietante presenza, tutte le maglie di una strana catena di avvenimenti troppo simili tra loro: un parallelismo tra due storie di malcostume e di malaffare, di degrado politico, sociale ed economico.

Un giallo che, pur sotto il velo della narrazione a volte brillante, si configura nei suoi due piani storico-narrativi, come un'autentica "scommessa" con la storia.

da "Scommessa con la storia"

La scena che mi trovai davanti continuava ad avere qualcosa di stonato: la faccia del paziente, un uomo sui quarant'anni, era di un color terreo davvero poco gradevole e i suoi occhi erano chiusi; inoltre i suoi lineamenti erano contorti in una maschera di dolore.

Quello strano paziente continuava a non muoversi, a non respirare, e del medico nessuna traccia. Che si fosse addormentato? Ma con quei lineamenti contorti non si sarebbe detto proprio! Forse era sotto anestesia, ma anche così… era strano. …alla fine l'ovvia verità mi colpì come una mazzata: quell'uomo doveva essere morto! Oddio! E adesso che faccio? Ero assolutamente impreparata a una situazione del genere, anzi per la precisione mi trovavo davanti al primo morto della mia vita. Certo che però qualcosa bisognava fare, non potevo certo restare a guardare per sempre quel poveretto. Chissà se era il dottor Marsala? Forse era stato colto da un malore improvviso e si era sdraiato sulla poltrona… Ma forse c'era ancora qualcosa da fare e io stavo lì a perdere tempo. Con raccapriccio mi avvicinai per tastargli il polso ma, nel panico assoluto che cominciava a sommergermi a ondate, di battito sentivo solo il mio, che rintronava nelle mie orecchie e saliva, saliva.

Santo cielo, sto per svenire! Mi affondai le unghie nel palmo delle mani per non perdere i sensi, non era proprio il momento adatto per fare l'eroina che non sopporta troppe emozioni! …girandomi verso il muro mi sentii rizzare i capelli in testa, perché dal di là del muro stava materializzandosi una strana luminescenza, quasi una nebbiolina che si espandeva.

Chi avesse il piacere di leggere un romanzo giallo ambientato nel cuore della vecchia Palermo, con tanti rimandi alla sua storia, potrà ordinare, insieme alla guida Obiettivo Palermo di Maurizio Karra, anche il romanzo Scommessa con la storia di Mimma Ferrante. I due volumi, acquistati insieme, sono offerti in promozione a 33,00 euro, spedizione compresa.

 Clicca qui per approfittare dell'offerta.

Clicca qui per
richiedere il romanzo
(la pubblicazione non è disponibile in libreria)
Scommessa con la storia
Edizioni Fotograf Palermo (2015)
ISBN 978-88-97988-40-3
180 pagine, € 12.00 + spese postali

   Leggi il primo capitolo del romanzo
©2012-2017 Mimma Ferrante & Maurizio Karra - Le Vie del Camper - Edizioni Fotograf Palermo
È vietata la riproduzione anche parziale dei testi e delle opere citate senza l'autorizzazione scritta degli autori e dell'editore
ggs2012  |  info cookie policy e disclaimer